Categories

IL FUMO DI SIGARETTA

COMPONENTI NELLE SIGARETTE

Più di 4000 sostanze tossiche sono contenute nel fumo di tabacco. Chi fuma un pacchetto al giorno assorbe in un anno l’equivalente di una tazza di catrame e in 20 anni 6 chilogrammi di particelle di polvere. Nicotina, condensati (catrami o bituminosi), monossido di carbonio e certi gas irritanti (ossidi d’azoto, formaldeide, Acroleina, ecc.) sono gli agenti più nocivi nel fumo per la salute.

MALATTIE PROVOCATE DAL FUMO

Nel 1990 il numero di decessi precoci a causa del consumo di tabacco vengono valutati a 24,3% di tutti i decessi prima dei 65 anni; 20% decessi precoci nelle donne e 25,5% fra gli uomini. Nei bambini numerose malattie vengono aggravate dal fumo passivo: Il rischio di bronchiti e polmoniti è più elevato. Le otiti dell’orecchio medio possono essere più frequenti. Tale malattia è la causa più frequente di disturbi dell’udito durante l’infanzia. La funzione polmonare viene disturbata e lo sviluppo dei polmoni rallentato. I polmoni dei bambini sono più piccoli e vulnerabili per cui vanno incontro a rischi maggiori degli adulti respirando fumo passivo. In locali chiusi il fumo è nocivo per i non fumatori.

Il fumo della punta incandescente delle sigarette, laddove avviene la combustione, contiene sostanze cancerogene in quantità fino a 100 volte superiori che nel fumo aspirato dai fumatori.

PICCOLI RIMEDI CONTRO IL FUMO

L’ideale contro il fumo di sigarette in locali chiusi sarebbe il non fumo ma a volte questo non è possibile. Si può rimediare parzialmente arieggiando spesso il locale, ed introducendo delle piante spazzine quali il Pothos che cattura efficacemente acetone e fumo di sigaretta. Anche le gerbere ed i crisantemi

svolgono una efficace azione contro la micidiale formaldeide. La quantità di vegetali vivi in un appartamento deve essere di una pianta per ogni persona e animale che vi abita.